Ideona

Ideona

Come Insegnare il Gioco dello Snooker a Biliardo

Una guida per insegnare un gioco divertente a nostro figlio.

Cosa serve
15 biglie rosse
stecca
gessetto
tavolo
una biglia bianca
biglia gialla
biglia marrone
biglia rosa
biglia azzurra
biglia nera
biglia verde

Non so voi, ma io ho una grande passione, il biliardo. Fino da ragazzino quando nei bar qui da me c’erano ancora i tavoli, guardavo sempre la gente giocare e quando non giocavano gli adulti provavo a fare qualche partiella con gli amici.
Da grande mi sono appassionato ancora e mi son messo a giocare sempre con gli amici appena potevamo ci organizzavamo un biliardo e dopo un po’ il biliardo classico a 8 palle mi ha un po stancato, così ho scoperto lo snooker.
Lo snooker è un gioco complesso in cui conta molto anche la strategia, è anche detto biliardo inglese e si gioca su un tavolo un po’ più grosso con buche più piccole 15 biglie rosse, 1 bianca, una verde, una azzurra, una gialla, una rosa, una nera e una marrone.

Le regole sono parecchie e ora con questa guida vado a spiegarvele tutte piano piano: innanzitutto come si dispongono le biglie sul tavolo:
le 15 rosse a piramide da un lato come se giocassimo a 8 palle.
La biglia rosa va posizionata attaccata al vertice del triangolo di biglie rosse verso il lato del tavolo libero, la biglia nera invece va posizionata a circa un palmo dal lato posteriore del triangolo rosso sempre al centro del tavolo.
La biglia azzurra va posizionata invece nel centro esatto del tavolo, tra le 2 buche di mezzo, invece le altre tre biglie hanno una collocazione ben precisa dall’altra metà del campo che vado a spiegarvi e che ha un’area delimitata da una retta e un semicerchio.
In questo lato del tavolo prendono posto a metà della retta la bigia di color marrone, a destra della marrone la biglia di colore giallo e a sinistra quella di colore verde, sul semicerchio si può muovere la bianca in spaccata.

Anzitutto vi dirò le regole fondamentali di gioco, vi serve una stecca ben ingessata e la biglia bianca è l’unica che si può colpire con la stecca essa non deve mai andare in buca al contrario delle altre.
Come prima cosa bisogna spaccare leggermente il cumulo di biglie rosse, per aprirne qualcuna, ma chi spacca è svantaggiato ed è meglio che si spacchi piano e che si nascondano più biglie rosse possibili all’avversario.
Una volta spaccato il triangolo delle 15 biglie rosse, si deve mandare in buca prima una biglia rossa per poi tirare ad una a scelta delle biglie colorate restanti sul tavolo, ma non ad un’altra rossa.

Mettendo una biglia rossa in buca si fa un punto, quindi tirando ad una colorata e mettendola in buca si fanno altri punti in base a che biglia abbiamo infilato in buca. I valori vanno da 2 punti a 7 punti.

Più di preciso la biglia rossa vale 1 punto
la biglia gialla ne vale 2, la biglia verde ne vale 3
la biglia marrone ne vale 4, la biglia azzurra ne vale 5
la biglia rosa ne vale 6 e la biglia nera ne vale 7

E’ assolutamente importantissimo toccare prima una biglia rossa e poi una colorata altrimenti si commette fallo e si passa la palla all’aversario che può piazzarla nel semicerchio per tirare alla biglia rossa che desidera.
Una volta che le biglie rosse sono state tutte imbucate, allora si passa a quelle colorate direttamente, ma non si devono fare a caso, questa volta vanno fatte con ordine da quella che vale di meno a quella che vale di più.
In una partita possono quindi essere fatti, se i conti non sono sbagliati 147 punti al massimo, ogni volta che si fa una biglia rossa e una colorata, la colorata viene rimessa in campo nella posizione originale fino a che ci son biglie rosse sul tavolo.
Si commette fallo o imbucando direttamente o meno la bianca, o imbucando una biglia colorata direttamente colpendola con la bianca, o se la biglia bianca colpisce una biglia colorata prima di una rossa, o ancora se la biglia bianca non colpisce nulla.
Se si deve riposizionare una biglia colorata che è stata inbucata, ma al suo posto c’è una biglia rossa allora viene posizionata il prossimità al suo posto se non ci sono altri posti di partenza liberi, alrtimenti in un posto di partenza libero a caso tra quelli delle altre biglie colorate, di solito il più vicino.
Altri motivi per commettere un fallo, anche se sono più rari sono: far uscire una biglia fuori dal tavolo, può capitare se si tira con troppa forza e le sponde rispondono male, oppure aspettare troppo tempo prima di tirare.
Si possono fare punti anche grazie alle penalità generate dai falli dell’avversario, quindi di regola un buon giocatore se ha un tiro complicato cerca sempre di giocare in modo da nascondere la biglia bianca al tiro del giocatore avversario.
L’arte del biliardo è vista a volte come un gioco da sala da bettola, invece ci va strategia e concentrazione di solito si gioca sempre in silenzio e può essere uno sport che conferisce disciplina e calma al giocatore che lo pratica.

Torna in alto