Ideona

Ideona

Come Organizzare una Cena Speciale

A molti farà storcere il naso, ma ci sono diverse ragioni per amare l’inverno: la cioccolata calda, le commedie romantiche in tv e il gatto che si accoccola accanto a noi sul divano. E soprattutto le cene in casa con gli amici. Adesso che siamo tornati a vivere di più il nostro ambiente domestico, non c’è niente di più bello che organizzare una bella serata con i propri amici più cari. Preparare una cena finger food, o una tradizionale cena intorno al tavolo è l’occasione per cucinare qualcosa di buono e trascorrere una piacevole serata tra chiacchiere e buon vino.

La scelta del menu è fondamentale, ma anche l’accoglienza è di primaria importanza. E non c’è bisogno di stravolgere casa da cima a fondo, con un po’ di creatività riuscirete certamente a sorprendere i vostri amici. Cominciando dagli inviti: dopo aver chiamato i vostri amici, mandate anche una mail per ricordare il giorno e l’orario della cena. Il menu può rimanere segreto, ma nella mail potete già accennare qualcosa: “cena a base di pesce fresco”, “menu di carne”, “cucina casereccia”, etc. Mi raccomando però, se osate piatti particolari, accertatevi su gusti e intolleranze dei vostri invitati. Se si stratta di amici intimi, potete concludere l’invito con un aforisma o una citazione. Come quella dello scrittore Sergio Bambarén: “I veri amici amano condividere i momenti preziosi che la vita riserva loro, come le piccole cose dell’esistenza per cui vale la pena di vivere ogni giorno.”

Ora che tutti sono stati avvisati possiamo dedicarci alla casa. Inutile dirvi di fare una bella pulizia e di riordinare almeno soggiorno e cucina. Nel bagno potete disporre dei cestini di vimini con tanti piccoli asciugamani arrotolati, uno per ciascun ospite. Scrivete il nome di chi lo userà sull’etichetta. Un sacchettino di lavanda nel cestino li renderà piacevolmente profumati. Al posto della saponetta mettete un sapone liquido delicato, magari al latte e miele. Qualche candela colorata e profumata contribuirà a rendere l’atmosfera accogliente e soffusa.

Passiamo alla tavola. Cena in piedi o seduti? Le opzioni per apparecchiare sono molteplici. In ogni caso potete scegliere tra tovaglia (in tessuto è sicuramente più elegante), tovagliette all’americana o runner. Questi ultimi sono strisce di tessuto che possono essere disposte sul tavolo con o senza tovaglia. Senza, potete metterli sul lato più corto in modo tra un commensale e quello frontale. Se c’è la tovaglia, potete metterli in maniera più decorativa, ad esempio sul lato più lungo della tavola. Un’idea è quella di ricavare i runner da una tovaglia che non usate più ma ancora in buono stato. Per quanto riguarda piatti e posate non c’è sicuramente bisogno di un servizio da cerimonia, ma un’idea carina è quella di usare un sottopiatto largo di ceramica in modo da poter ricorrere anche ai pratici piatti di carta (meglio colorati, non quelli da pic-nic). Tranne che per le zuppe, assolutamente aboliti i piatti fondi: utilizzate quelli piani anche per risotti e pastasciutta. Sicuramente più elegante.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto