Ideona

Ideona

Quali Sono gli Attrezzi Base per il Bricolage

In questa guida spieghiamo quali sono gli attrezzi base per il bricolage.

Punteruolo
Attrezzo costituito da una punta metallica munita di manico; si usa per praticare o allargare fori nel legno nei punti in cui andranno inseriti i ganci, piccole viti o viti ad occhiello.

Taglierino
Per i lavori di bricolage acquistate un taglierino solido, dotato di lame sostituibili e su cui sia anche possibile montare lame a sega. Per sicurezza è consigliabile acquistare un taglierino con lama rientrabile.

Trapano e punte
Un trapano a mano va benissimo per fori nel legno, mentre dovrete procurarvene uno elettrico se volete praticare i fori nelle pareti. Per entrambi i tipi avrete bisogno di una serie di punte a seconda del materiale da perforare.

Trapano elettrico
Questo tipo di trapano è adatto per tutti i lavori di foratura. Scegliete un modello a più velocità e se possibile con il dispositivo a percussione, ideale per forare i materiali più duri come il cemento. Esistono dei trapani elettrici a batterie che ci permettono di lavorare anche lontano dalle prese elettriche.

Cacciavite Elettrico
E’ più costoso di un normale cacciavite, ma vi permette di svitare ed avvitare rapidamente le viti con uno sforzo minimo è viene alimentato con delle batterie ricaricabili che vi permette di utilizzarlo ovunque.

Martello
Scegliete un martello abbastanza pesante, ma che siete in grado di maneggiare comodamente; questo perché più pesante è il martello, più facile è far penetrare i chiodi. I martelli più resistenti hanno il manico di ferro, mentre quello più comune ha il manico in legno e la testa in acciaio con ad un’ estremità una fenditura per l’ estrazione dei chiodi.

Cassetta a sega per cornici
Dotata di scanalature angolare, permette di segare il legno ad angoli di 45 gradi indispensabile per il montaggio delle cornici. Va usata insieme al segaccio.

Pinza
Permette di ottenere una presa migliore nel maneggiare piccoli elementi, con la parte centrale è possibile tranciare un filo metallico e staccare il rivestimento isolante dei cavi elettrici. E’ consigliabile con i manici isolanti.

Seghe
Per iniziare dovrete procurarvi una sega multiuso e una per le parti metalliche. Per lavori più particolari vi servirà la sega a dorso.

Cacciaviti
Acquistare una serie di cacciaviti con estremità a lama dritta per le viti con testa a taglio e a croce per le viti corrispondenti. Utilizzare sempre il cacciavite della misura giusta, perché se ne usiamo uno troppo piccolo o uno più grande rischiamo di danneggiare le viti.

Livella a bolla
La livella a bolla serve a verificare l’ orizzontalità e la verticalità dei pezzi. La lunghezza ideale e circa 100 cm.

Scalpelli
Questi attrezzi servono per tagliare forme cave, per spianare e per ottenere pezzi esattamente della dimensione voluta.

Morsetti
Si usano per bloccare i pezzi che si devono lavorare, per proteggere il vostro oggetto da bloccare applicate due pezzi di cartoncino tra il morsetto e la superficie dell’elemento.

Carta vetrata
Viene usata per levigare il legno, per carteggiare le pareti prima di verniciare, per spianare strati di vernice e di stucco e per eliminare la ruggine. Cercate di avere sempre con voi tre tipi di carta vetrata: fine, media e grossa.

Squadra
Risulta essere composta da una sottile lamina di metallo posta ad angolo retto rispetto all’ impugnatura. Si usa per segnare un’ angolo retto o per posizionare due pezzi ad angolo retto.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto